PARMA VIDEO FILM FESTIVAL 9a Edizione 2005

Le giuria del festival composta per la sezione cortometraggi da:
Arturo Curà sceneggiatore
Mario Lanfranchi regista
Gian Luigi Negri critico cinema
Paolo Vecchi critico cinema
 
E per la sezione documentari da
Carlo Rota regista
Alberto Zanetti critico cinema
Simone Terzi direttore festival
Pietro Medioli documentarista
 
Segnalando l'ottimo livello delle opere selezionate, a maggioranza assegna i seguenti premi:
 
 
Miglior cortometraggio
BAIANO” di Elisabetta Bernardini (Roma)
 
Menzioni speciali cortometraggi
BUONGIORNO” di Melo Prino (Lecce)
ACQUA” di Mauro Magazzino (Bologna)
 
Miglior documentario
CECUCINE” di Frediana Fornari e Chiara Rolandi (Camaiore)
 
Premio speciale della giuria
IL SETTIMO GIORNO” di Achille D'Onofrio (Roma)
 
 
Gli studenti di cinema del Liceo-Ginnasio G.D.Romagnosi di Parma assegnano il

Premio Scuola
COMPITO IN CLASSE” di Daniele Cascella (Barletta)
 
Il pubblico presente alla serata finale assegna il premio

Laboratorio Parmigiano
L'ULTIMO DESIDERIO” di Alice Camattini (Parma)
 
La commissione selezionatrice premia con

Menzione speciale
KEEP SILENT” di Francesco Arcuri (Parma)
 
 
I PREMI PRINCIPALI
 
BAIANO
cortometraggio
regia: Elisabetta Bernardini
durata: 14' (2005)
formato: mini DV
fotografia: Mauro Petito
montaggio: Roberto Trapanese
musica: Massimiliano Faraci
interpreti: Leonardo Martinelli, Mauro Petito,
Francesco Lamonaca
Sinossi: L'annullamento delle distanze geografiche tra due amici passa dietro pagine di calendario messe in busta ed inviate vicendevolmente per posta.
 
CECUCINE
documentario
regia: Frediana Fornari-ChiaraRolandi
durata: 18' (2005)
formato: DV Cam
fotografia: Paolo Romanucci
montaggio: Giorgia Villa
Sinossi: Negli anni '50 e '60 Cecucine, proiezionista, regalava agli spettatori delle piazze e dei cortili della provincia il sogno delle immagini. Oggi a ottantaquattro anni, Cecucine gioca ancora con il cinema, fino a confonderlo con la vita.
 
IL SETTIMO GIORNO
documentario
regia: Achille D'Onofrio
durata: 30' (2004)
formato: Beta sp
fotografia: Alessandro Praternale Melone
montaggio: Alessandro Praternale Melone
musica: Mozart-Chopin
Sinossi: In un gregge di duemila pecore, un capo di bestiame risulta positivo alla “scrapie”, malattia conosciuta da oltre duecento anni, non pericolosa per l'uomo e scarsamente contagiosa tra le pecore. Per legge tutti gli animali dovranno essere uccisi.
 
COMPITO IN CLASSE
cortometraggio
regia: Daniele Cascella
durata: 14' (2005)
formato: 35 mm .
fotografia: Luca Coassin
montaggio: Lilli Lombardi
musica: Bungaro-Aidan Zammit
interpreti: Teresa Saponangelo, Ilaria Cascella.
Sinossi: In una classe elementare una maestra fa svolgere ai propri alunni un compito in classe. La traccia è suggerita dagli stessi bambini: una persona importante nella mia vita, mio padre.
Uno dei compiti svolti, racconta di un dramma familiare: un orrore nascosto.


acqua buongiorno cafe' l'amour campo libero capolinea cecucine cubicoli il settimo giorno keep silent le radici e le ali
le vie di sempre libretto nanun portraits sidun Fornari e Camattini Premiazione Arcuri Premiazione Bernardini Serata Finale